Antonio Justel Rodriguez

GRATUITO




["Parigi merita una messa",
Frase attribuita a Enrico IV di Francia]


... prendi una decisione, prendi una decisione e salta, irrompi in te stesso e, con determinazione, contempla te stesso,
desidera, desidera renderti verde ed entrare nella tua mente e nel tuo cuore,
e, già, perseguendo il raggiungimento di una mente dolce e amorevole e di un cuore intelligente,
- cooperando entrambi -
con profonda immaginazione e volontà di rubino o diamante, studiali e programmati;
scegli i materiali con esattezza e costruisci in modo vivo un progetto di valore, di utilità,
finché non riesci ad articolare e vedere te stesso finalmente come un essere di vera luce:
diligente, autosufficiente e libero;
trasformare le tue convinzioni e renderle fungibili e duttili, versatili, liquide,
rivedere o rompere, quindi, le vecchie liturgie dei vostri gusti e tradizioni, della vostra ideologia,
Oppure mescolali mentre antiche e oppressive scatole scure, lucchetti e muri cadranno davanti a te;
aprite, quindi, anche, e di conseguenza, i vostri tetti e installate lucernari o enormi buchi,
e lascia che la luce e l'aria entrino con impazienza, gratitudine e forza,
 respirare e lucidare angoli incredibili e ignorati, nascosti sotto ombre antiche e densissime,
lasciare emergere brillantezza e brillantezza inaspettate e apparire completamente sconosciute;
in breve, rinuncia a lenti concave, antichi miti o orientamenti arcaici e alieni;
supera sistemi antichi o chiusi e assiomi obsoleti e spessi,
e che, chiunque li abbia istruiti, supportati o diffusi,
 e ora, se di qualsiasi ordine, grado o livello, luogo o condizione;
in una parola, indagare te stesso con oggettività intuitiva e cognitiva,
e, sotto un amore sublime e incondizionato, analizza te stesso con umiltà e coscienziosità,
e se necessario, considera e ridisegna ogni luce e momento uno per uno
che può darti dubbi,
perché, forse, e per la prima volta - non dimenticare,
 dopo l'una e l'altra e un'altra vita di paura, di dualità-oscurità e mistero -
riesci a scendere per strada come un dio minore e in formazione - in evoluzione e umile, sì -
ma cosciente, magnifico e radioso, pieno di intimo splendore, potere e sogni immortali;
Ed è che, amico o amico - credimi - in questo XXI, un plus di queste caratteristiche,
di questa verità autentica e costosissima,
- al di là dell'enorme e proprio valore di Notre Dame e di Parigi -
Ebbene, molto bene questa Messa moderna, universale e inestimabile può valere tanto o di più per te.
***
Antonio Justel Rodriguez
https://www.oriondepanthoseas.com
 

Todos los derechos pertenecen a su autor. Ha sido publicado en e-Stories.org a solicitud de Antonio Justel Rodriguez.
Publicado en e-Stories.org el 07.04.2021.

 

Comentarios de nuestros lectores (0)


Tu comentario

¡A nuestros autores y a e-Stories.org les gustaría saber tu opinión! ¡Pero por favor, te pedimos que comentes el relato corto o poema sin insultar personalmente a nuestros autores!

Por favor elige

Post anterior Post siguiente

¿Este novel/poem viola la ley o el reglamento de publicación de e-Stories.org?
¡Por favor, infórmanos!

Author: Changes could be made in our members-area!

Mas de"General" (Poemas)

Otras obras de Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:

Fue el otro día - Antonio Justel Rodriguez (Vida)
RENAISSANCE - Mani Junio (General)
Winter Day - Inge Offermann (General)