Caterina Meier

come il vento

noi 5 insieme per Londra. Un gruppo di pirli e ci divertiamo un sacco. Voi tre ragazzi ci continuate a prendere in giro per come ci siamo vestite. Con minigonna e scarpette da tacco altissimo. Ci sentiamo come due fige in Londra. Poi entriamo in quel Club latino. Nessuno di noi aveva problemi colla guardi anche se noi due ragazze non avevamo 18 anni. Dentro c'era molta gente. Dato giù le giacche e le borse ci buttiamo in pista. Io e Zara linizziamo a ballare in meta pista. I ragazzi ci guardano, si mettono a ridere e vanno al bar. Dopo 30 minuti ritorniamo dai nostri ragazzi. Zara si siede sul unico posto ancora libero e io mi siedo sulle ginocchia di Fabian. Lui mi prende subito e mi abbraccia forte. Io mi metto a ridere e provo a deliberarmi. Poi arriva un tipo, alto muscoloso e vestito elegante. Non mi piace molto, mi fa persino un po paura. Lui si avvicina al mio orecchio e mi chiede di ballare con lui. Io gli rispondo che al momento voglio restare qui e bermi la mi coca. Lui un po incazzato mi dice ok e ritorna dai suoi amici. Io lo guardo e sono felice di aver reagito cosi. Tutto ad un tratto sento una mano sulla mi schiena nuda che mi massaggia dolce. Io mi giro irritata e vedo Fabian a sorridere come uno scemo. io mi alzo gli caccio fuori la lingua e trascino dietro a me Zara. poi ci rimettiamo a ballare. Dopo un po arriva un tipo dai occhi azzurri come il cielo. Inizia a ballare con Zara e si stanno appiccicati tutto il pezzo sulla pista. Io ballo per conto mio fina che arriva qualcuno dietro di me! mi tiene forte al bacino, anzi me lo sta schiacciando. Io mi provo a deliberare ma le braccia attorno a me si stringono più forte! Io guardo terrorizzata su verso il tavolo dei miei tre uomini e gli vedo li a chiacchierare. Non e nessuno di loro che si permette sto stupido scherzo. Io giro la testa e riconosco quella camicia verde. E quel tizio di prima. Mi provo a deliberarmi ma lui forte come è stringe ancora più forte. Mi fa male e nessuno lo vede! tutto ad un tratto mi lascia andare. Io ancora senza fiato inizio a camminare verso l' uscita. Fuori mi appoggio al muro fresco e respiro profondamente! Poi esce Fabian. Gira la testa cercando qualcosa e poi mi vede. Subito corre verso di me e mi prende in braccio. Mi chiede se sia tutto in ordine e io gli dico di si. Lui mi racconta che mi aveva osservato tutto il pezzo. Lui pensava che io ballassi con quel tipo e perciò non si ha fatto pensieri. Ma poi mi ha visto quando stavo provando a deliberarmi e è subito corso con Jonas e Beno la da noi. Lo hanno colpito e lui mi ha lasciata. Io pero sono sparita. Io mi coccolo nelle sue braccia e gli dico grazie. Lui mi abbraccia dolce e mi massaggia la schiena. Poi si libera, mi guarda profondo nei occhi, mi alza la testa e mi bacia, solo svelto, ma intenso. Mi sfiora le labbra leggero. Cosi non mi aveva ma baciata nessuno prima. Pi si scusa ma io gli metto un dito sulle labbra e gli faccio segno di non dirlo. Mi avvicino colla faccia e lui mi bacia di nuovo. Ora più lungo e più intenso. Le sue labbra soffice mi baciano le guancia e si ritrovano sul mio collo. Tenero e dolce mi massaggia la schiena e ritorna a baciarmi le mie labbra. A me sembra di volare. io mi coccolo a lui e lascio che mi abbraccia forte ma tenero. Mi sentivo sicura nelle sue braccia forte e sapevo che non lo voglio mai più lasciare. Lui si stacca un po da me e mi sorride. Poi mi dice che da quando mi ha visto se lo ha sognato! Io gli chiedo se era come nei suoi sogni e lui mi dice ancora meglio! Poi mi abbraccia di nuovo dolce e tenero! Io inizio a tremare dal fresco. Lui si toglie la maglia e me la infila. E troppo grande e io sembro un po un pinguino. Lui mi dice di aspettarmi qui che va a prendere le giacche e la mia borsa. Corre e mi lascia li al muro. io mi appoggio incontro e sorrido nella notte! Mai è saltato il mio cuore per qualcuno cosi forte! Mi sentivo leggera e felice! Poi lui mi si avvicina di nuovo e mi tira verso se. dolce mi mette la giacca e mi chiude la cerniera. La mia borsa la tiene lui. Poi mi prende ai fianchi e mi tiene tenero ma forte. iniziamo a camminare verso il hotel. Arrivati la mi apre la porta della camera. Accende la luce e appoggia la mia borsa sulla sedia. Poi mi si avvicina e mi ribacia. Ora con più slancio e più sicurita. Mi apre la giacca e me la sfiora dalle spalle. Io gli sorrido, ma sento un timore in me! poi mi toglie la sua maglia e la mia camicetta sotto. Io lo guardo un po irritata li in minigonna e reggiseno. Lui mi sorride e mi bacia dolce. Quelle labbra saranno ancora la mia morte. Ma tutto ad un tratto mi spinge via ridendo. Io non capisco e sono li un po irritata. Lui si gira e va verso la mia valigia. Prende un t-shirt e un paio di boxer. Io li irritata non capisco che succede. Poi si avvicina e mi infila nella maglietta. Io gli sorrido e sono ora più tranquilla. Gli dico che se me la mette ora, io non me la tolgo più. Lui inizia a ridere e mi bacia con passione. Poi scende sotto la mi maglietta e mi apre il reggiseno e me lo sfiora da le spalle, senza toccarmi. Me lo toglie e mi sorride di nuovo. Poi mi prende in braccio, mi solleva e mi porta sul letto. Io mi stendo li e lui viene sopra di me. Subito arriva di nuovo quella paura in me. Lui mi bacia e scende sempre più in basso. Anche se ho un terrore non voglio che smetta. Tenero e con calma mi apre la gonna e me la sfiora giu. Mi sorride e inizia a togliermi le scarpe. Poi tenero si avvicina alla mia mi faccia e mi bacia dolce e calmo. Con una mano mi delibera dalle mie ghette. Continua a bacarmi ma con più passione. Tutto ad un tratto si libera di me e inizia a rider. Mi dice che sono come un cucciolo. Poi si toglie la maglietta e i jeans si mette i miei boxer. Mi sorride, e accende la lampadina del comodino. Io lo guardo li sorpresa e irritata. Lui mi tira verso di se e mi sorride. Mi dice che non vuole niente altro che tenermi in braccio. Io gli sorrido e mi alzo sulle punte dei piedi. Lo tiro verso di me e lo bacio affascinata. Poi lo spingo via e mi getto sul letto. Lui spegne la grande luce e si getta con slancio anche sul letto. Io inizio a ridere e vado sotto il piumino. Lui spegne la luce e si avvicina a me. Io lo tengo giù e mi r rotolo su lui. Con occhi pieni di speranza e felicita mi guarda. Io mi abbasso e lo bacio. Sono stesa su di lui e lo bacio intenso e con slancio. Poi scendo di nuovo e mi coccolo nelle sue braccia. Lui mi tiene in braccio e mi coccola. Mi bacia la fronte e mi accarezza i capelli. Cosi innamorate e felice mi addormento tra le braccia del mio principe.

Io non ho mai incontrato uno come lui. Dolce e sensibile, tenero e calmo, forte e proteggioso. Il mio primo amore…

 

 

Todos los derechos pertenecen a su autor. Ha sido publicado en e-Stories.org a solicitud de Caterina Meier.
Publicado en e-Stories.org el 31.12.2006.

 

El autor

 

Comentarios de nuestros lectores (0)


Tu comentario

¡A nuestros autores y a e-Stories.org les gustaría saber tu opinión! ¡Pero por favor, te pedimos que comentes el relato corto o poema sin insultar personalmente a nuestros autores!

Por favor elige

Post anterior Post siguiente

¿Este novel/poem viola la ley o el reglamento de publicación de e-Stories.org?
¡Por favor, infórmanos!

Author: Changes could be made in our members-area!

Mas de"Amor & Romance" (Poemas)

Otras obras de Caterina Meier

Did you like it?
Please have a look at:

crescere - Caterina Meier (Vida)
Promised man - Jutta Knubel (Amor & Romance)
Pour une fille - Rainer Tiemann (Emociones)